In relazione ai Bandi emessi per l’assegnazione a studenti degli istituti del Consorzio di progetto di n.100 borse di mobilità finalizzate a tirocini formativi presso imprese situate in altri Stati membri dell’UE, a conclusione degli esiti delle selezioni effettuate, della gestione delle rinunce e degli scambi relativi al paese assegnato, si pubblica l’elenco definitivo delle borse di mobilità assegnate.

Tutti gli studenti delle classi terze e quarte indicati nelle prime quattro tabelle sono invitati a presentarsi presso la sede dell’IPSIA SANTARELLA, di Via Di Vagno Bari, martedì 11 febbraio 2020 ore 14.30.

Gli studenti delle classi quinte, invece devono presentarsi presso la sede dell’IPSIA SANTARELLA, di Via Di Vagno Bari, mercoledì 12 febbraio 2020 ore 9.00.

Durante questo incontro gli studenti selezionati con destinazione Germania, incontreranno i partners tedeschi.

Vista l’approvazione del progetto "VET4.0EU” - VET Mobility 4.0 European Smart Factories, Project n° 2019-1-IT01-KA102-007286, da parte dell’Agenzia Nazionale INAPP il 23.07.2019 con Determina del Direttore Generale n.324, a valere sull’ azione Key Action 1 -Learning Mobility of individuals-mobility project for VET learners and staff

Considerata la necessità di selezionare n. 4 docenti per partecipare a sessioni didattiche in lingua inglese sulla metodologia CLIL per aree tematiche della durata di 15 giorni in Spagna a Valencia presso Esmovia-Sistema Practices.

SI EMANA IL SEGUENTE BANDO INTERNO

per il reclutamento di complessivi n. 4 DOCENTI per partecipare a sessioni didattiche in lingua inglese sulla metodologia CLIL e sull'Inclusione Scolastica, per aree tematiche, della durata di 15 giorni in Spagna a Valencia presso Esmovia-Sistema Practices dal 22 Giugno al 06 Luglio 2020.

 

Programma Erasmus+
Azione KA102 Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento
Ambito VET Learner and Staff Mobility

VET4.0EU
VET Mobility 4.0 EUropean Smart Factories

Progetto nr. 2019-1-IT01-KA102-007286

Il progetto VET4.0EU nasce nel contesto delle relazioni tra il Distretto Industriale e gli Istituti di Formazione Professionale di Bari.

Il Consorzio di Progetto, costituto dagli Istituti IPSIA L. Santarella, IISS Panetti-Pitagora, IISS Da Vinci-Agherbino, la Regione Puglia, Il Politecnico di Bari, la CNA Puglia, Confindustria Bari-BAT, Manpower e Umbria Training Center, ha definito le qualifiche e le competenze richieste dal processo di ammodernamento della "fabbrica intelligente 4.0".

La Rete Internazionale del progetto è composta da 5 Host VET Centre situate in Inghilterra, Germania, Spagna, Bulgaria, da 20 Host Companies, da 2 Sindacati delle Imprese in Germania e Spagna.

I partecipanti previsti sono:

- 80 studenti, di cui 40 con minori opportunità, di cui 20 con bisogni speciali e 4 con disabilità, per mobilità di 2 mesi in 4 destinazioni (UK,DE,BG,ES),
- 20 neodiplomati per mobilità di 4 mesi in DE,
- 20 formatori per mobilità di 14 giorni in DE/ES,
- 12 tutor Italiani.

L'obiettivo generale del progetto consiste nell'aumentare le competenze tecnologiche degli studenti degli IFP (Istituti Tecnici e Professionali) nei settori elettronico e meccatronico per migliorare le performance del processo di rinnovamento 4.0 delle industrie del Distretto Barese.

Gli obiettivi specifici del progetto VET Mobility 4.0 European Smart Factories, in linea con la Strategia ET2020 e i Piani di Sviluppo Europeo degli IFP, sono:

-          aumentare le competenze dei formatori sui temi della trasformazione digitale delle  PMI/Industrie, dei tirocini all'estero in ambiente WBL, dell'inclusione scolastica e lavorativa
-          sviluppare le competenze tecnologiche, organizzative e linguistiche degli studenti,
-          consolidare la cooperazione tra IFP, aziende locali ed europee, valorizzando il sistema Formazione/Innovazione/Occupazione,
-          facilitare il riconoscimento degli apprendimenti e delle esperienze di mobilità, gestite con il processo ECVET,
-          promuove nuove politiche tra IFP, Enti regionali Pugliesi, Sindacati delle Imprese e Università.

Il progetto avrà un impatto significativo sui sistemi di Formazione Professionale attraverso il trasferimento dei crediti ECVET nel sistema scolastico e il mainstreaming verticale con Regione Puglia. I formatori aggiorneranno i PTOF, i PAI, il modello di A.S.L (Alternanza Scuola-Lavoro) e svilupperanno migliori relazioni con le imprese. Aumenterà l'occupabilità dei neodiplomati sia in Puglia che all'estero.

A lungo termine, in coerenza con il Piano di Sviluppo Europeo del Consorzio Nazionale si prevede un migliore sistema di A.S.L. a livello regionale, una maggiore occupabilità degli studenti, un accreditamento del modello di trasferimento dei crediti in altri istituti della regione, la progettazione di altre iniziative di mobilità in Erasmus, PON Scuola, FSE e PSR regionali, il consolidamento delle reti europee e nuovi progetti con partenariati strategici.

Documentazione

-          Conferenza stampa del 4 ottobre 2019

 -    -          Prima Riunione del Consorzio di Progetto – venerdi 25 ottobre 2019